il ponte sull’arcobaleno

Abbiamo dormito nel lettone stanotte, amico mio, potevi ancora sentirmi. Prima di scivolare nell’oblio, prima di fare con me l’ultimo viaggio. Non è insolito trovarsi a scrivere col cuore dilaniato dal dolore. Se si scrive perchè si è perduto un amico. Ti ho preso in braccio senza fatica, rannicchiato come un uccellino. Ti sei fidato di me fino all’ultimo, l’ho … Continua a leggere

il mio otto marzo, sei anni e tre mesi…

Eppure, ne sono convinta, dietro quegli occhi inquieti si nasconde ancora una bambina. Ha ventisette anni appena, siede alla mia destra, nella lunga tavolata allestita dalle detenute del carcere della mia città per ospitarci. Festeggiamo insieme la festa della donna. Ci sono mazzi di rose, e piccoli, modestissimi mazzettini di mimosa. Tutti gentilmente offerti dalle “istituzioni”..Le istituzioni assenti, quelle dei … Continua a leggere

il mercante di schiavi…

Vedo l’amore in ogni sua forma, come una specie di terribile malattia. Debolezza, prostrazione…che a me dura poco, col febbrone da cavallo ed il delirio..poi svanisce, lasciando il cuore pieno di dolori..   Vedo l’amore di mio figlio come lo squallido mercanteggiare di un venditore di schiavi… non gli ho lasciato niente, solo sassi al posto del cuore. Adesso non … Continua a leggere

DIS -abili ??

Ho due biglietti per il teatro, stasera. Non ho un uomo, scelgo un ‘amica da invitare. Mi viene in mente Fabiana. trentasei anni, il viso di biancaneve…esplode in risate di cristallo, come fanno i bambini. Fabi stà sulla sua sedia con le ruote da quando è nata..una sofferenza durante il parto le ha soffocato il cervello….Non guarirà mai. Però ride..e … Continua a leggere

pedo – follia

        Anche se non hai sentito un  dolore lacerante nella carne, hai comunque ferite difficili da guarire. Neanche il tempo riesce a cancellare ed ogni volta sogni di trovare quel coraggio..di parlare, denunciare. Il mostro oggi avrà almeno ottant’anni…avrà dei nipotini. Speriamo non abbia avuto la fortuna di avere nipoti femmine, per evitarsi la fatica di cercar … Continua a leggere

la cenere sul cuore…

E’ come se sul cuore, coperto da una spessa coltre di cenere, avessi enormi impronte lasciate dal dolore. Intorno al cuore, tutti lo sanno, il dolore si eleva, non rimane, dopo un po’ è un ricordo lontano, non fà male… E ondeggia…fluttuante..si posa e riparte… C’è assenza di gravità in ogni cuore, anche nel piu’ malandato. Così il dolore ondeggia, … Continua a leggere

l’ultimo viaggio

Non si puo’ dire che la notizia arrivi inaspettata. Dopo mesi di malattia, muore il padre del mio amico. Io che non sono “cattolica apostolica romana” apprendo con sollievo dell’arrivo della Signora che pietosa, tende una mano, allevia la sofferenza. La vita non puo’ essere vita a tutti i costi. Salgo in macchina, raggiungo quel paesino sessanta chilometri piu’ a … Continua a leggere

Ibi deficit orbis e quì finisce il mondo…

  Aliquid datum, aliquid retentum  (qualcosa si è dato, qualcosa si è conservato ) Usare i brocardi latini per parlare di noi. In realtà già usare il termine “noi” sembra improprio. Come al solito parlo al plurale. In realtà IO sto’ male…IO non reagisco.  IO sembro l’ombra di me. Io non dormo, non parlo, non sorrido. Non piu’. Qualcosa si … Continua a leggere

Autunno ??

Le giornate finiscono prima. Il mio albero già si spoglia. Il cielo incupito e l’aria frizzante, al mattino, alla sera. Autunno…fai presto. Così non dovrò giustificare il mio malumore. Non è piu’ dolore, adesso. Ma delusione e tristezza. Profonda malinconia. Autunno..fa’ presto. Ho voglia di copertine  in pile e di felpe..ho voglia di chiudermi in casa ad aspettare. Che il … Continua a leggere

alla domanda…come stai ?

Amore non è amore se muta quando scopre un mutamento o tende a svanire quando l’altro s’allontana. Oh no! Amore è un faro sempre fisso che sovrasta la tempesta e non vacilla mai; Amore non muta in poche ore o settimane, ma impavido resiste al giorno estremo del giudizio; se questo è errore e mi sarà provato, io non ho … Continua a leggere