…quando…

Quando esci il venerdì per far la spesa e ti chiedono che maschera stai indossando  per Hallowen…   Quando compri le sigarette ed esci dal tabaccaio imprecando perchè qualcuno ti ha portato via la macchina.   Quando ti ci vogliono almeno 15 secondi per renderti conto che sei uscita di casa abbigliata come una nomade e non eri in macchina…ma … Continua a leggere

metafora…

Spolvero le mie vecchie scarpe da running, le inforco piena di entusiasmo. Salgo in macchina, prima amara riflessione, la mia golf sembra la metafora della mia vita negli ultimi otto anni. Abbiamo in comune un motore brillante e affidabile, ed una serie infinita di ammaccature, ben visibili ad occhi sensibili. Vado al mare. Al buio. Come un anno fà. Il … Continua a leggere

….ed io , stupida, che ci credevo..

Sin da bambina, ho sempre visto mio padre come un gigante. Si è sgretolato pian piano ai miei occhi, neanche fosse stato d’argilla. Credevo nelle lotte studentesche, sempre in prima fila per cambiare il mondo…almeno partendo dal mio piccolo mondo… Credevo di poter risvegliare le coscienze, animando  le menti ed i cuori.  Ci credevo così tanto ! Non ho pensato … Continua a leggere

un minuto di raccoglimento….

…Hanno appena ucciso un sogno…   Ho una canzone che mi rimbalza nella testa stamani. L’ennesimo scontro di ieri non m’aiuta, certo, ad uscire da questo malessere oscuro. Non ho più parole. Solo idee confuse. Non c’è determinazione. Rassegnazione sterile. Preferisco non affrontare. Preferisco lasciarmi vivere, soffocando ricordi. Tenerli vivi provoca solo dolore, Lo strano gioco dei “perchè” finisce sempre … Continua a leggere

diamanti..

Aveva gli occhi com diamanti che si illuminavano sorridendo. Ricordo tutto dell’uomo che amavo, e dell’ultima  ed unica volta che ti ho vista, bambina. Mi stavi portando via tutto, piccola e rannicchiata al suo petto, piccola ladra di sogni. Eppure…eppure ti ho amato da subito. Non ho smesso mai. Ho amato il mio sacrificio, per farti crescere con equilibrio e … Continua a leggere

Trenta denari..

 Ho sempre sognato che “tutti per uno, uno per tutti” valesse anche per noi. Ma per noi non esistono comportamenti nobili. La mia esasperazione, dieci ore di lavoro al giorno, per settimane, mesi, anni. Il tunnel più buio della mia esistenza. I soldi che non bastano mai. Doverti richiamare ogni volta ad un maggior senso di responsabilità..sono stanca. Del tuo … Continua a leggere

povero cuore…

In  giro per i  regali dell’ultimo minuto. Il cuore sgonfio. La tredicesima già spesa per le scadenze odiatissime, scomparsa..a prescindere. D’un tratto una donnetta paffuta cade dal marciapiedi affollato. Solo allora mi accorgo..trascinata sull’asfalto viscido dal peso di due enormi valige. Grottesche, sproporzionate rispetto al fisico della signora attempata. L’aiuto d’istinto..( ahh il mio istinto !! ) Nel sollevarla mi … Continua a leggere

Coltiva il tuo giardino…decora la tua anima.

Un giorno ho  imparato  la sottile differenza tra tenere una mano e incatenare un’anima. E che l’amore non è appoggiarsi a qualcuno, e la compagnia non è sicurezza. Cresci dei figli che poi non son più tuoi. E poi lavoro, fatica, preoccupazioni. Sempre col sorriso sulle labbra, sempre con la convinzione di potercela fare. Impari a dosare la rabbia. Incanalare … Continua a leggere

il mondo al rovescio….

Uno che ha la donna di servizio tutti i giorni,  non ha soldi per gli alimenti del figlio. A Roma il sabato ci sono più auto – blù che autobus. Lavori dieci ore al giorno ed il tuo bancomat rimane bloccato sotto zero. Ti danno dieci incarichi alla settimana, ma dicono che è solo perchè ti stimano. Tuo figlio in … Continua a leggere