lo zio ed io..

io e lo zio.jpg

Oggi dopo il lavoro son venuta da te. Ho suonato il campanello, poi un morso al cuore. Stupida. Tu non ci sei..tu non sei quì con me. Sembra impossibile. Tre giorni e tre notti dall’ultima corsa folle in ambulanza. Tre giorni e tre notti dal tuo ultimo <<Sabrina, ora sono stanco >> Un bacio in fronte, ciao zione, ci vediamo domani. Ma tu un domani non ce l’avevi più. Il prete ha detto che non devo piangere..che anzi, devo essere felice, chè sei stato invitato ad una festa nella casa del Signore. Con la tua ironia, mi pare di sentirti, avresti detto..<<  e con tutti quelli che c’erano, doveva invitare proprio me ?? >>

Ironico, gentile, educato. Mani da operaio  e stile da gentleman..mio zio, ha fatto della sua vita un capolavoro. Una moglie adorata e rispettata fino all’ultimo dei suoi giorni. Mai un tono sgarbato,  sempre pacato e paziente. Un figlio ingegnere , il suo orgoglio più grande, divenuto anch’egli un principe…una vita modesta , di privazioni e sacrifici, una macchina nuova , appena acquistata, su cui non ha neanche potuto sedersi.

Sei stato tanto per me. Sei stato quel padre e quel nonno disponibile ed affettuoso, quello che a me ed ai miei figli è tanto mancato. Matteo fra le lacrime ha ricordato te..le tue merendine IPER caloriche, la schiacciata con la mortadella….e via..lacrime e sorrisi al tuo funerale. Tu avresti voluto così. Ti eri incupito di recente, quando ascoltavi le  “news” nella vita  della tua nipote disgraziata. << Pensa più a te >> ..mi hai detto ogni volta. Sapevi che non è proprio possibile. Per contro , amavo strizzarti le gote.. << bello, il mi’ zio preferito >> .E tu di rimando..<< per forza, ci sono rimasto solo io..>>

Ho pianto tanto, e non ho ancora finito. Mi manchi. Mi mancherai sempre. Sopratutto alle tombole di Natale. Adesso che mi hai lasciata,   sarò sola,  con quel branco di rincoglioniti …Mi piace pensare ad un arrivederci. Rimandare i nostri brindisi ( io li lanciavo, tu mi assecondavi ) ad un momento certo.. Festeggerò con te pure la promozione del Livorno, sapendo che tu tiferai dalla Tribuna d’onore. Dovevamo fare un sacco di cose ancora insieme..la montagna, le grigliate, le figure di merda come l’ultima volta in pizzeria…

Se la cosa ti consola…ho passato la voce..quando arriverà il mio momento, vorrò essere cremata, e sepolta con te….Eh eh…lo so’ che stai pensando…

 << Noooooooooo….anche quì viene a rompere i co….ni !!  >>

Baci zio grande, amico mio…

lo zio ed io..ultima modifica: 2013-04-24T21:05:59+02:00da juve_897
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento