….ed io , stupida, che ci credevo..

Sin da bambina, ho sempre visto mio padre come un gigante. Si è sgretolato pian piano ai miei occhi, neanche fosse stato d’argilla. Credevo nelle lotte studentesche, sempre in prima fila per cambiare il mondo…almeno partendo dal mio piccolo mondo... Credevo di poter risvegliare le coscienze, animando  le menti ed i cuori.  Ci credevo così tanto ! Non ho pensato al futuro fino al momento in cui ho scoperto, piangendo , di aspettare un figlio. Così ho perduto gli anni migliori, con pochi soldi, poca cultura, sogni mediocri. Volevo una famiglia tutta mia, perchè ne avevo  avuta una traballante e senza riferimenti. E adesso mi trovo a pensare che forse “quella ” famiglia aveva riferimenti, mentre la mia si è accartocciata su se stessa , fino ad auto – distruggersi. Amavo il mio lavoro. In realtà ho amato OGNI  mio lavoro, sino ad oggi. Credevo che un sorriso potesse trascinare il mondo avverso, spianare i  conflitti , annullare gelosie e cattiverie. Credevo di essere una inguaribile idealista, mentre ero solo una giovane donna avulsa dal contesto. Stupidamente ingenua. I miei figli , i corsi ed i testi di puericultura. La  preparazione al parto..Nessuno mi ha spiegato come mi sarei sentita davanti alla prima crudele esplosione di egoismo e rabbia…nessuno. Credevo che lo avrei affrontato e vinto sul campo questo temibile nemico. Ma il dolore annienta e ti trovi a lanciare sassi come in una disperata intifada. La guerra delle pietre  contro i carri armato…a mani nude contro armi di ultima generazione. Ho affrontato tutto , ho perduto ogni cosa potesse darmi un senso. Cercando di scuotermi lascio cadere i miei sensi di colpa, cerco un motivo per dirmi che no…la mia vita non è stata poi così inutile. Che c’è ancora un domani. Ed io stupida , credevo che l’amore avrebbe vinto tutto.

….ed io , stupida, che ci credevo..ultima modifica: 2012-11-18T19:19:49+01:00da juve_897
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “….ed io , stupida, che ci credevo..

  1. è solo credendoci che puoi o potrai realizzare.
    Credere non è da stupidi, è da coraggiosi.
    Coraggiosi perchè arrivare a conquistare ciò in cui si crede
    o si è creduto richiede sforzi notevoli, delusioni, disperazione,
    incertezza, ansia ma sopratutto l’invidia di tutte le altre persone
    che non ci credono.
    Non credono in te, non credono nei tuoi sogni, non credono che si possa
    ottenere quello per cui si crede; non ci credono perchè loro non ci sono riusciti
    non ci credono perchè è molto più facile non credere.
    Non esistono garanzie, nessuno può darle ma in realtà non ci servono
    solo noi possiamo essere la nostra garanzia,
    crederci contemplando la possibilità che si possa fallire ma crederci
    in ogni caso, perchè infondo credendoci si può vivere e solo credendoci si
    può costruire.
    Il nostro cuore batte per le cose in cui crediamo, possiamo scegliere di non farlo
    battere per non soffrire, ma non possiamo fingere di non stare bene quando batte,
    pochi secondi di battito non valgono anni di silenzio, ho sempre pensato che la qualità
    della nostra vita dipenda strettamente dal numero di emozioni che in essa viviamo.

  2. …giovane ed impetuoso amico. Ci sono periodi in cui la vita ti mette in un angolo e ti gonfia come una zampogna. Il tuo ardore mi ricorda il mio. Perso, dissolto in anni di sofferenze, frustrazioni, insulti. Sono semplicemente una donna fragile. Sono stanca. Di una stanchezza fisica e mentale..oppure dovrei dire, morale. Sono davvero una che ha dovuto conquistare tutto con fatica, che con fatica stà cercando di rimanere a galla. Ho affrontato situazioni con la grinta di un leone, ma quando ti viene a mancare il sorriso di un fondamento della tua vita, bè…quello avrebbe dovuto arrivarmi gratis..
    Troppo lungo il mio viaggio, per spiegarlo in poche righe..
    Grazie per la tua energia..e per la visita.
    Sabri

  3. Era un tentativo di risvegliare o solleticare quel qualcosa che ora è nascosto dentro di te ma che trasuda da quello che scrivi e da come lo scrivi..
    son capitato qui per caso, ho letto quel post per caso e mi son sentito di scrivere quelle righe per certa volontà…

    che altro dire, la vita è una ruota che gira… speriamo giri nel verso giusto…

Lascia un commento