…quando…

Quando esci il venerdì per far la spesa e ti chiedono che maschera stai indossando  per Hallowen…   Quando compri le sigarette ed esci dal tabaccaio imprecando perchè qualcuno ti ha portato via la macchina.   Quando ti ci vogliono almeno 15 secondi per renderti conto che sei uscita di casa abbigliata come una nomade e non eri in macchina…ma … Continua a leggere

….ehi…sono io !!

Ti ricordi ?  Scrivevo d’un mondo a colori. Ti ricordi della mia felicità, nel leggermi ( finalmente ) nell’elenco abbonati ? Convinta che sarei bastata a me stessa. Ti ricordi di quanto odiassi gli uomini che tengono le mani in tasca ?  Di quanto trovassi inutili le parole, molto spesso, preferendogli i silenzi dei miei boschi ? Tu sapevi. Camminavo … Continua a leggere

lo zio ed io..

Oggi dopo il lavoro son venuta da te. Ho suonato il campanello, poi un morso al cuore. Stupida. Tu non ci sei..tu non sei quì con me. Sembra impossibile. Tre giorni e tre notti dall’ultima corsa folle in ambulanza. Tre giorni e tre notti dal tuo ultimo <<Sabrina, ora sono stanco >> Un bacio in fronte, ciao zione, ci vediamo … Continua a leggere

caro blog…

Torno a scriverti, dopo mesi di silenzio, perchè sento imperioso il bisogno di parlare con qualcuno. A dire il vero, ho anche un cane, grandissimo e sensibile ascoltatore di tutte le mie lagne. tuttavia, egli non  è IL MIO CANE, è un cane in prestito, amico di un umano mio amico. Dopo anni di frequentazioni ho la testa confusa. Non … Continua a leggere

..l’amore infedele…

Non è quel che pensate, non adesso, nella mia preziosa testolina.   L’infedeltà dei luoghi comuni è quella che ferisce di meno, che se trattata come “terapia” puo’ curare e sanare mènage stanchi, ammalati..trattata con intelligenza è una specie d’elisir di lunga vita per coppie d’ogni generazione.   L’amore infedele a cui penso è quello d’un uomo che afferma << … Continua a leggere

metafora…

Spolvero le mie vecchie scarpe da running, le inforco piena di entusiasmo. Salgo in macchina, prima amara riflessione, la mia golf sembra la metafora della mia vita negli ultimi otto anni. Abbiamo in comune un motore brillante e affidabile, ed una serie infinita di ammaccature, ben visibili ad occhi sensibili. Vado al mare. Al buio. Come un anno fà. Il … Continua a leggere

….ed io , stupida, che ci credevo..

Sin da bambina, ho sempre visto mio padre come un gigante. Si è sgretolato pian piano ai miei occhi, neanche fosse stato d’argilla. Credevo nelle lotte studentesche, sempre in prima fila per cambiare il mondo…almeno partendo dal mio piccolo mondo… Credevo di poter risvegliare le coscienze, animando  le menti ed i cuori.  Ci credevo così tanto ! Non ho pensato … Continua a leggere

…dismorfobia…

Notti agitate , popolate di mostri che deformano il viso. Mi guardo e non riesco neanche a riconoscermi. Lacrime, Ricordi. E rimpianti, si…quelli che ho sempre odiato. Io che amavo cogliere la bellezza istantanea della vita. I miei figli… il mio cane… i miei affetti più cari ed i miei “NO” risoluti. Gli amici, gli amori inutili. Dove sono i … Continua a leggere

…solitudine…

La solitudine non è una condizione transitoria. E’ mentale, a volte eterna. Si nasce soli. Ci si sente soli . Si sorride talvolta, d’un sorriso melanconico, che lascia trasparire verità  solo ad occhi attenti. La solitudine è la nostalgia di qualcuno che ti scava dentro. Qualcuno che ti manca così tanto da toglierti il fiato. E cammini, e vai  avanti. … Continua a leggere